fbpx

COMITATO D'ONORE

Il Comitato d’Onore di Arte Laguna Prize è composto da personalità di alto rilievo con una profonda esperienza nel campo dell’arte a livello globale.

Luca Beatrice | Arte Laguna Prize

LUCA BEATRICE
CRITICO D’ARTE E CURATORE DEL PADIGLIONE ITALIA ALLA 53a BIENNALE D’ARTE DI VENEZIA

Critico d’arte e curatore, insegna storia dell’arte e storia del design all’Accademia Albertina di Torino, Arte contemporanea allo IED di Torino e Arte e cultura contemporanea allo IULM di Milano. In passato ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Palermo e all’Accademia di Brera, Milano, allo IAAD di Torino svolgendo numerosi visiting professor, tra questi all’Accademia di Helsinki. Laureato a Torino in Storia del cinema alla Facoltà di lettere all’Università di Torino, diploma di specializzazione in Storia dell’arte all’Università di Siena.
Curatore e critico d’arte contemporanea tra i più noti del panorama italiano, ha cominciato la sua carriera verso la fine degli anni ottanta con mostre storiche sul futurismo torinese. In qualità di critico ha scritto sulle riviste d’arte Tema Celeste, Arte e Flash Art. Dagli anni novanta è stato curatore di numerose mostre legate alle nuove arti figurative italiane. Viene nominato curatore della Biennale di Praga (2003- 2005) e commissario alla sezione Anteprima della XIV Quadriennale di Roma (2004).
Nel 2009 è stato scelto come curatore del Padiglione Italia alla 53a Biennale d’arte di Venezia. Punto di partenza dell’esposizione, intitolata Collaudi, era l’omaggio a Filippo Tommaso Marinetti e al futurismo, prima e avanguardia italiana del Novecento.
Dal 2010 al 2018 è stato presidente del Circolo dei lettori di Torino. Tra le mostre più recenti, l’antologica di Andy Warhol al Palazzo Ducale di Genova (2016) e di Edward Hopper a Palazzo Fava, Bologna, e Vittoriano, Roma (2015-2016), le collettive Jackson Pollock e la Scuola di New York, Palazzo Reale, Milano e Vittoriano, Roma 2018, Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte, Reggia di Venaria 2018, Warhol and friends, Palazzo Albergati, Bologna 2018, Diabolik alla Mole, Museo del cinema, Torino 2021, Carlo Levi, GAM Torino 2022, Giacomo Soffiantino, Fondazione Ferrero, Alba 2022 .
Per Gallerie d’Italia. Intesa Sanpaolo ha curato al Palazzo Zevallos di Napoli le mostre dedicate a New York, Londra, Berlino e Los Angeles, e la rassegna Futuro presso il Palazzo Leoni Montanari di Vicenza (2020).
Ha pubblicato numerosi saggi di critica d’arte e musicale: Da che arte stai?, Pop, Sex e Nati sotto il Biscione per Rizzoli; le biografie di Renato Zero e Lucio Dalla per Baldini & Castoldi, Canzoni d’amore per Mondadori, Arte e libertà? per Giubilei Regnani. Nel febbraio 2021 è uscito il nuovo saggio Da che arte stai? Dieci lezioni sul contemporaneo (Rizzoli).

Xing Dong | Arte Laguna Prize

XING DONG
PRESIDENTE ONORARIO DELLA CINA FUJIAN GRAPHIC DESIGN ASSOCIATION (FGDA), DIRETTORE ARTISTICO DI MANSION ART MUSEUM E DIRETTORE ARTISTICO DI XIAMEN XIMIND CULTURE CENTER

Xing Dong (nato nel 1963 in Cina) è un artista residente in Cina le cui opere sono state esposte a livello nazionale, oltre che in Francia, Svezia, Monaco, Australia, Spagna, Italia, Germania e Paesi Bassi. Crede che la grande arte sia la bellezza e l’istinto dell’umanità e della natura. In quanto tale,  Xing Dong cerca di trasmettere la bellezza dell’istinto attraverso le sue composizioni. Il più delle volte dipinge con inchiostro su carta di riso. Le raffinate opere di Dong Xing svelano profonde riflessioni sulla vita, la natura umana e il fluire dell’esistenza che l’artista esplora nel suo movimento dalla dimensione soggettiva a quella collettiva e viceversa. L’inchiostro si fonde con la superficie della tela per creare trame liriche e chirurgiche che si distinguono per il loro stile unico e assoluto.
Ha sempre aderito alla visione e al concetto internazionale, ha accumulato molti anni di investimenti nell’arte e esperienza nella gestione, ha partecipato attivamente all’Art Expo e si impegna a collaborare con eccellenti artisti contemporanei. Promuovere l’arte contemporanea cinese per andare all’estero e avere legami e contatti sempre più ampi con l’arte mondiale. 2019 È stato invitato dal Preside dell’Accademia di belle arti di Venezia, Giuseppe la Bruna, nel suo studio per scambio d’arte, residenzaz e creare arte insieme. Nel 2002 è stato invitato in 13 città della Germania per scambio d’arte e residenza. Nel 1999  è stato invitato a Parigi, Berlino e Amburgo per scambi artistici e residenze.

Alberto Torsello | Arte Laguna Prize

ALBERTO TORSELLO
VINCITORE DEL COMPASSO D’ORO 2018

Nato e cresciuto a Venezia, Alberto Torsello inaugura proprio nella città lagunare la sua attività professionale. Partendo dall’edilizia storica e sviluppando contestualmente un’intensa ricerca nell’ambito del rilievo, arriva a operare nel campo del restauro e della nuova architettura grazie alla fondazione, nel 2006, della Torsello Architettura.

Nel corso degli anni ha collaborato in qualità di autore e curatore con diverse riviste specialistiche e ha unito l’attività professionale con l’impegno didattico e scientifico presso le Università di Genova, Venezia e Trieste.

La versatilità delle sue competenze gli ha consentito di prendere parte a progetti di fama internazionale, tra cui la ricostruzione del Teatro La Fenice a Venezia con Gae Aulenti, l’allestimento del Museo della Gondola con Tobia Scarpa, il progetto di rifunzionalizzazione del Fondaco dei Tedeschi con Rem Koolhaas, e il restauro delle Procuratie Vecchie a San Marco con David Chipperfield. Nel 2015 realizza il restauro della Scuola Grande della Misericordia a Venezia, focalizzando il progetto sulla conservazione dei punti cardine dell’opera realizzata dal Sansovino e creando un dialogo armonioso tra innovazione e tradizione.

Nel 2018 vince il prestigioso Compasso d’Oro grazie al disegno e alla realizzazione di un particolare modello di infisso. Negli ultimi anni amplia la sua attività professionale anche all’ambito dell’Interior Design, non solo grazie al progetto del Mercato Centrale di Milano, realizzato nel 2021, ma anche grazie alla collaborazione e alla direzione artistica di una delle più antiche e prestigiose case di tessuti veneziani.

Igor Zanti | Arte Laguna Prize

IGOR ZANTI
CURATORE E CRITICO D’ARTE E DIRETTORE DI IED FIRENZE

Igor Zanti è nato a Milano nel 1973. Si è laureato all’Università Statale di Milano in lettere moderne con una tesi in Storia dell’arte medievale e moderna dedicata alla pittura del secondo Quattrocento in Lombardia.
Svolge da diversi anni attività di critico e curatore di mostre d’arte contemporanea e di arti applicate, collaborando con gallerie private, e spazi istituzionali in Italia ed all’estero. Dal 2006 al 2019 è stato curatore e presidente di giuria del premio internazionale Arte Laguna. È consulente artistico dell’associazione culturale Undergallery di Daverio (Varese) e dell’Art Club International di Lugano. Nel 2008 ha assunto l’incarico annuale di direttore artistico del Museo del Brolo Centro di Arte e Cultura di Mogliano Veneto (TV).
Ha ideato all’inizio del 2008 il progetto New Art, New Pop dedicato alla definizione ed alla promozione del movimento New Pop in Italia. Ha curato l’edizione 2009 e 2010 del premio Ceres for Art. Nel 2010 ha assunto l’incarico di co-curatore della fiera internazionale AAM promossa da Arte Ispe dixit di Como e Ginevra. Ha curato nei primi mesi del 2011, su incarico del MAE, dell’Ambasciata di Italia in India e dell’Istituto italiano di cultura di New Delhi, la mostra Dadaumpop, una retrospettiva sul neo pop italiano, che è stata esposta a Mumbai, a Calcutta ed a New Delhi. Collabora con Kanchi Metha, curatrice del Padiglione Indiano della Biennale di Praga e fondatrice della società Camaleont, su progetti di promozione dell’arte indiana ed italiana nei rispettivi Paesi. Insegna Comunicazione visiva contemporanea e fenomenologia dell’arte contemporanea allo IED di Milano nei corsi con riconoscimento del Miur. Scrive sulla rivista Espoarte, sulle webzine Lobodilattice e collabora con la rivista InsideArt. Dal 2018 è direttore di IED Firenze.

Igor Zanti | Arte Laguna Prize

ABHISHEK BASU
AMMINISTRATORE DELEGATO DI BASU FOUNDATION A CALCUTTA

Consulente per uffici familiari in Asia Pacifico, Medio Oriente, Africa ed Europa in filantropia e collezionismo d’arte.
Consulente per musei, fondazioni e istituzioni culturali in Europa, Nord e Sud America, Africa, Medio Oriente e Asia Pacifico per raccolte fondi e partnership internazionali.
Membro del Comitato d’Onore di Arte Laguna Prize Venezia, Berlin Art Prize, ArtCare Prize Vienna, Residency Unlimited New York, Fondazione Pastificio Cerere Roma, Fondazione Berengo Venezia, Fondation Fiminco Romainville, Instituto Inclusartiz Rio de Janeiro, Vision Arts Festival Switzerland, Nou Le Morne Mauritius.
Mecenate del Metropolitan Museum of Art di New York, State Hermitage Museum di San Pietroburgo, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, The Indian Museum Kolkata, Ludwig Museum Koblenz, KW Institute of Contemporary Art Berlin, Cité Internationale des Arts Paris.
Membro onorario di VIP Collector’s Group per Art Basel, ARCO Madrid, FIAC Paris, Contemporary Istanbul, Vienna Contemporary, Artissima Torino, Frieze Art Fair London & New York.
Laureato in giurisprudenza presso il Symbiosis Law College di Pune nel 2009.
Diploma in Strategia internazionale e diplomazia presso la London School of Economics nel 2011.
Diploma del Sotheby’s Institute of Art su Arte come impresa globale, 2016.

Abhishek Basu | Arte Laguna Prize

ALIA AL-SENUSSI
STRATEGISTA CULTURALE, MECENATE E ACCADEMICO

La principessa Alia Al-Senussi, PhD, è un membro attivo del mondo dell’arte contemporanea e attualmente è rappresentante di Art Basel nel Regno Unito e MENA, tra gli altri ruoli. Nel 2019 è stata nominata Senior Advisor del Ministero della Cultura dell’Arabia Saudita, dove si concentra sullo sviluppo di partnership internazionali mentre lavora a una serie di progetti nelle commissioni del Ministero. La dott.ssa Alia sta collaborando strettamente con la nuova Fondazione Thunaiyat Ad-Diriyah, che sta attualmente sviluppando due importanti biennali internazionali e una strategia per la Commissione per le arti visive. È anche consulente senior per le arti e la cultura del Milken Institute e docente a contratto presso il Watson Institute for International and Public Affairs della Brown University e il suo Center for Middle East Studies.
Nei suoi ruoli professionali e filantropici, la dott.ssa Alia porta una vasta esperienza da precedenti affiliazioni tra cui presidente della Tate Young Patrons (e rappresentante del consiglio di amministrazione della Tate Patrons), il Board of Patrons di Art Dubai (che serve un ruolo fondamentale nella fondazione della fiera) e attualmente continua a servire come membro fondatore del Tate’s Acquisitions Committee per il Medio Oriente e per il Nord Africa, il Board di 1:54 The African Art Fair e il Middle East Circle del Guggenheim. Recentemente, ha fatto parte del Consiglio di fondazione dell’Institute of Contemporary Arts, Londra. La dott.ssa Alia è attualmente membro del Tate Modern Advisory Council, dello Strategic Advisory Panel della Delfina Foundation, del Consiglio di amministrazione di The Showroom (Londra), del Consiglio di amministrazione di Global Heritage Fund UK, del Consiglio di amministrazione di Elisa Sednaoui Foundation (Regno Unito / Egitto / Italia), del Consiglio Direttivo dell’Aiglon College (Svizzera), nonché un membro del Therme Advisory Board (Germania) e dell’UCCA Contemporary Circle (Cina).
Alia ha un dottorato di ricerca in politica presso SOAS (Londra), con una tesi sul nesso tra potere e mecenatismo culturale, con l’Arabia Saudita come caso di studio. Si è laureata con lode in Relazioni internazionali e Studi sul Medio Oriente presso la Brown University e ha conseguito un Master in Scienze Politiche presso la Brown e un Master in Diritto, Antropologia e Società presso la LSE.

Joachim Pflienger | Arte Laguna Prize

KRIST GRUIJTHUIJSEN
CURATORE E DIRETTORE PRESSO KW INSTITUTE FOR CONTEMPORARY ART DI BERLINO

Krist Gruijthuijsen (1980, NL) è curatore e direttore del KW Institute for Contemporary Art da luglio 2016. Presso il KW Institute ha curato mostre con, tra gli altri, Hanne Lippard, Ian Wilson, Adam Pendleton, Ronald Jones, Hiwa K, Willem de Rooij, Beatriz González, David Wojnarowicz e Hreinn Friðfinnsson.
Gruijthuijsen è stato direttore artistico del Grazer Kunstverein di Graz dal 2012 al 2016 ed è stato direttore del corso del Master in Belle Arti presso il Sandberg Instituut di Amsterdam dal 2011 al 2016. È uno dei co-fondatori del Kunstverein di Amsterdam e negli ultimi dieci anni ha organizzato numerose mostre e progetti, tra cui Manifesta 7 (Trentino-Alto Adige, IT), Platform Garanti Contemporary Art Center (Istanbul), Artists Space (New York), Museum of Contemporary Art (Belgrado, RS), Swiss Institute (New York), Galeria Vermelho (São Paulo, BR), Stedelijk Museum (Amsterdam), Van Abbemuseum (Eindhoven, NL), Arnolfini (Bristol, GB), Project Arts Centre (Dublino), Utah Museum of Contemporary Art (Salt Lake City, USA) e Institute of Modern Art (Brisbane, AU).
Gruijthuijsen ha scritto e pubblicato ampiamente in numerose collaborazioni con JRP | Ringier Kunstverlag, Sternberg Press, Mousse Publishing Printed Matter, Inc., Verlag der Buchhandlung Walther König e Kunstverein Publishing. Pubblicazioni recenti includono: Mierle Laderman Ukeles – Seven Work Ballets (Sternberg Press, 2015), Vincent Fecteau (Sternberg Press, 2015), Writings and Conversations by Doug Ashford (Mousse Publishing, 2014), Lisa Oppenheim: Works 2003–2013 (Sternberg Press, 2014), The Encyclopedia of Fictional Artists and The Addition (JRP|Ringier, 2010), e molte altre sotto l’egida della Kunstverein Publishing.

Krist Gruijthuijsen | Arte Laguna Prize

MARY ELIZABETH KLEIN
DIRETTORE FINANZIARIO/OPERATIVO DI UN FAMILY OFFICE A NEW YORK

Mary Klein è Direttore finanziario e operativo di un Family Office con esperienza nella consulenza ai clienti e nella direzione dell’esecuzione di servizi e operazioni. Il suo background include diversi ruoli come Big 4 Senior Partner e Chief Financial Officer per un Family Office con un patrimonio netto elevatissimo. Attualmente ricopre il ruolo di Direttore delle operazioni/finanziario/amministrativo per uno studio legale globale multilaterale a capitale privato che serve clienti Fortune 500. Il suo background include la pianificazione per il trasferimento di ricchezza alla prossima generazione e il miglioramento dei processi e dei sistemi organizzativi. Ciò è stato realizzato attraverso la revisione dei portafogli di investimento da una prospettiva sia dell’attivo che del passivo; l’utilizzo di competenze in finanza internazionale; la ristrutturazione e ricapitalizzazione delle imprese per crescere internamente o tramite acquisizioni; la comunicazione ed esecuzione in maniera efficace delle priorità degli azionisti.
L’esperienza filantropica di Mary include: la supervisione dello sviluppo immobiliare di un campus scolastico; la gestione di una collezione d’arte da oltre 250 milioni di dollari; scrivere e parlare di arte come risorsa per i family office; lo sviluppo di programmi di conformità e best practice per strutture non profit.
È membro del Comitato consultivo per gli investimenti della Art Students League di New York e rappresenta la Carnegie Hall come direttore consultivo da oltre nove anni. Si esibisce inoltre a Vienna presso l’European Music Institute e il Golden Key Music Festival dal 2015.

Richard Taittinger | Arte Laguna Prize

SHAAN KUNDOMAL
Amministratore delegato di Capital Horizons in India

Shaan Kundomal è un dirigente esperto che dal 2010 ha istituito e investito nei seguenti settori: energie rinnovabili, immobiliare, servizi finanziari, tecnologia e agricoltura. È un azionista e ricopre posizioni esecutive in una serie di iniziative di successo tra cui Capital Horizons Group (un conglomerato finanziario presente a Mauritius, Sud Africa e Emirati Arabi Uniti) e Igknight (una società tecnologica coinvolta nella sicurezza informatica e sicurezza pubblica) che rappresenta NEC a Mauritius. La sua ultima avventura comprenderà l’intelligenza artificiale con l’agricoltura in un’epoca in cui la sicurezza alimentare sta diventando sempre più impegnativa.

Il signor Kundomal fa parte del Consiglio di amministrazione di diverse entità ben note, tra cui il fondo SBM India e il fondo SBM Maharajah, promossi dal gruppo SBM, il secondo conglomerato bancario più grande delle Mauritius, OLA Energy Holdings Ltd, una multinazionale panafricana di petrolio e gas dal  fatturato multimiliardario. In qualità di CEO di Capital Horizons, fornisce anche regolarmente consulenza a individui con elevato patrimonio netto, multinazionali e governi (compresi i fondi sovrani).

Il signor Kundomal ha conseguito un master in diritto commerciale internazionale da Parigi II (Pantheon-Assas) dove si è laureato con lode.

Igor Rusek | Arte Laguna Prize

IGOR RUSEK
AVVOCATO, MEMBRO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATAG FAMILY OFFICE LTD A BASILEA

Dopo la laurea in giurisprudenza, ha approfondito la sua esperienza attraverso ulteriori studi post-laurea in giurisprudenza e fiscalità. Per molti anni è stato anche docente legale per gli avvocati di Ernst & Young International.
In qualità di avvocato esperto e rinomato a livello internazionale, sovrintende ai mandati. Un alto livello di competenza, un’ampia conoscenza specialistica e una vasta esperienza lo rendono un partner indispensabile e apprezzato. La sua principale area di lavoro comprende, tra l’altro, l’organizzazione e l’esecuzione di complesse pianificazioni legali e fiscali per clienti privati e società, nonché la gestione strategica delle trattative, compresa la consulenza nel campo del diritto di famiglia e successorio, pianificazione successoria, testamenti ed esecuzione di testamenti.

Mary Elizabeth Klein | Arte Laguna Prize

RICHARD FREREJEAN TAITTINGER
FONDATORE E DIRETTORE DI RICHARD TAITTINGER GALLERY NEW YORK E CO-FONDATORE DI CHAMPAGNE FREREJEAN FRERES IN AVIZE FRANCIA

Di base a New York City dal 2007, Richard è riconosciuto per la sua esperienza nell’arte contemporanea, avendo lavorato presso case d’asta, gallerie e come consulente per fiere d’arte e musei. Pioniere del distretto artistico del Lower East Side, ha fondato nel 2015 la sua omonima galleria al 154 Ludlow Street. Richard è presidente del comitato di Residency Unlimited e co-fondatore di CHAMPAGNE FREREJEAN FRERES. Parla 3 lingue e ha un master in marketing e gestione aziendale presso l’EDC Paris, un master in enologia presso l’Università della Borgogna e un master presso Christie’s Education, New York in Art Business. Nel 2019 ha ricevuto il FIAF Young Patron Award.

Igor Rusek | Arte Laguna Prize

JOACHIM PFLIEGER
DIRETTORE GENERALE DI FONDATION FIMINCO, FRANCIA

Joachim Pflieger ha lavorato all’Opéra national de Paris, al Teatro Real di Madrid e alla New York City Opera tra il 2006 e il 2012, nell’ambito della gestione artistica di queste istituzioni multidisciplinari. Nello specifico, nell’ambito della musica e dell’intrattenimento dal vivo, ha collaborato con il direttore d’orchestra Laurence Equilbey per il lancio del programma Scène Musicale e all’interno del Centre national de la danse. Inoltre, è stato il manager della galleria d’arte contemporanea Galerie Thaddaeus Ropac a Parigi e Pantin. Ha lavorato con artisti contemporanei come Bob Wilson, Amos Gitai o la coreografa Lucinda Childs. Dal 2017 dirige la Fondation Fiminco (un nuovo polo culturale e artistico di 11.000 mq nella periferia parigina), nonché il programma di residenze d’artista della Fondation Fiminco, e gestisce la strategia culturale della società Groupe Fiminco.